Cartoni animati

Recensione di Ratchet e Clank

Recensione di Ratchet e Clank Recensione di Ratchet e Clank

Recensione del film di animazione americano-canadese Ratchet e Clank del 2016. La storia si avvicina molto a quella della saga di videogiochi su cui è basato ma mancano alcuni elementi essenziali che hanno reso famoso il gioco

Ratchet & Clank è un film d’animazione americano-canadese della durata di 93 minuti realizzato al computer in 3D del 2016 che prende origine dalla  serie di videogiochi Ratchet & Clank del 2002 della Insomniac Games, la quale ha partecipato nel progetto di realizzazione del film, nella produzione, nella sceneggiatura, nello sviluppo dei personaggi ed infine nell’animazione. 
Ratchet & Clank è stato diretto da Jericca Cleland e Kevin Munroe, con una storia originale scritta da Munroe, Gerry Rondine TJ Fixman.
Diversi membri che hanno fatto parte del cast nel videogioco hanno ripreso i loro rispettivi ruoli vocali.
Il rapporto del film d’animazione con la nuovissima versione del gioco per la PlayStation 4 è interessante in quanto entrambi raccontano la stessa storia e anche coloro che non conoscono il gioco saranno in grado di seguire la trama del film. 
Detto questo, c’è da dire che ci sono dei salti logici nella trama che lasceranno lo spettatore un po’ in dubbio sulle motivazioni per cui si stanno verificando certi eventi.

Nella storia troviamo Ratchet, Lombax del pianeta Veldin cresciuto senza l’amore di una famiglia e Clank, il suo robot.
Ratchet & Clank sono due improbabili eroi con una missione: devono lottare per fermare Drek, un alieno che ha intenzione di distruggere ogni pianeta della galassia Solana e utilizzarne i pezzi per costruire una nuova galassia per la sua razza, dato che il suo mondo d’origine è ormai inutilizzabile.

Nel complesso, non si può fare a meno di notare che il film d’animazione non raggiunge lo stesso livello di gradimento dei videogiochi ed è proprio per questo motivo che ha ricevuto molte critiche contrastanti con una media di voti di 4,1/10 su  Rotten Tomatoes in quanto mancano alcuni dei principi fondamentali che hanno reso la serie di videogiochi così grande per quasi 15 anni. Per esempio, mentre i giochi riescono a trainare quella meravigliosa linea della Pixar che si rivolge a diversi livelli di età per bambini e adulti, gli scherzi, i temi e gli scenari del film raramente riescono ad ottenere questo e le battute, le gag fanno sorridere solo un pubblico più giovane. 
Inoltre manca la fantastica gamma di armi viste nei videogiochi, creative e che hanno aggiunto tanto divertimento e personalità al gioco, ma che nel film non è presente. Le scene d’azione sono senza vita, e non servono a far crescere i personaggi in modo significativo o divertente.

Il doppiaggio è abbastanza grande su tutta la linea: troviamo Simone D’Andrea in Ratchet, Massimo Lopez per il capitano Qwark, Francesco Pannofino in Grimroth, Greta Menchi nella parte di Cora, Luca Dal Fabbro nel Dott. Nefarious e Lorenzo Ostuni in Zed. 

Ratchet & Clank uscirà nelle sale italiane il 29 giugno 2016.


Cartoni animati - Film d animazione - cartone animato - Recensione di Ratchet e Clank

Video Cartoni animati

Trailer, episodi, clip, teaser, film completo, streaming: scopri i video

Cartoni animati